anonymous report, from Informa-Azione (translation):

"An animal liberation activist once wrote that in the last twenty years the number of vegetarians and vegans has increased dramatically, but the number of activists has remained the same. This made us think and we decided to bring animal liberation back to its true meaning: to free animals. One November night we visited a small farm in Orte (Province of Viterbo); we opened the doors of the cages that imprisoned ten rabbits, giving them freedom. We then opened the henhouse and carried away with us about 10 turkeys and other birds. We dedicate this action to those who are truly active, in the manner and form they prefer, and not on social networks!"

Italian:
"Una volta un attivista per la liberazione animale di lungo scorso ha scritto che negli ultimi venti anni è incredibilmente aumentato il numero di persone vegetariane e vegan, ma il numero di attivisti è rimasto uguale. Questa cosa ci ha fatto pensare e ci è sembrato giusto riportare la liberazione animale al suo vero significato: liberare gli animali. Una notte di novembre abbiamo fatto visita ad un piccolo allevamento di Orte (prov. di Viterbo), abbiamo aperto le porte delle gabbie che imprigionavano una decina di conigli, offrendo loro la libertà. Abbiamo poi aperto il pollaio e portato via con noi una decina tra tacchini e altri volatili. Dedicato a chi è davvero attivo nella realtà, nei modi e con le forme che preferisce, e non sui social network!"