According to an anonymous report on frentedeliberacionanimal.net, rabbits were rescued from filthy cages at a small farm in the Province of Treviso.

Italian:
"In un piccolo borgo arroccato in collina in provincia di Treviso, qualcuno ha pensato di farsi il proprio personale allevamento di conigli, in uno stanzone di un rudere adiacente alla propria abitazione circondata da case Nel più totale degrado i leporidi vivevano e morivano in piccole gabbie sporche in un ambiente lercio, pavimento ricoperto di escrementi e topi ovunque. All’ interno di alcune gabbie sono state trovate ossa di conigli. Questo individuo indegno, lascia morire di stenti gli animali e non si preoccupa neppure di rimuovere le carcasse, facendole decomporre nelle stesse gabbie, dove altri conigli vivono, costringendoli ad assistere all’ agghiacciante spettacolo della decomposizione e ad inalare l’ odore della morte. Liberarli era un dovere, ogni singola gabbia è stata aperta e svuotata, nessuna vita è stata lasciata in quell’ inferno di ferro. Dopo un periodo di quarantena i piccoli troveranno tutti una casa, e delle mani umane che sapranno accarezzarli ed amarli"