anonymous report:

"On December 24 in the province of Perugia we wanted to celebrate Christmas
in a different way, as we all should do, we wanted to restore freedom and
dignity to two poor innocent creatures.

Tired of keeping them, or for some reason, the Master had them locked up
in cages completely forgetting them, after several complaints, finally
whom it may concern had gone to the place, but for them it was okay,
nothing strange.

Two dogs kept in cages literally swimming in shit, without water or
food, frightened, starving and freezing, but it was all ok.

The boss, a former policeman (certainly on the advice of someone) had made
them disappear, but investigating, people have managed to find out
where he had arranged them in the house of acquaintances not far from his
home, where, by going to the place to check we found ourselves in front of
a 2x1 cage with 5 cm of shit on the floor, frozen water and food when it
happened, without good shelter, fully exposed to the cold of the winter night,
only the remains of a miserable kennel where they unsuccessfully
entered both trying to get warm, one of them had severe bursitis and both
had their eyes blushed from the night cold and conjunctivitis ...

We happened on the premises at night and while they were celebrating,
laughing, eating and rejoicing in the heat in their home, we arrived and we
forced open the cage to pick them up and take them away, at first they were
doubtful whether to trust or not, but once they put their nose out of that cage
it was them who dragged us away from that place.

Now both are far away and have a home, a family, a sofa to stay, a bed to
sleep in, a garden to play in and those who fill them with love.

In a society where to treat animals like this is accepted as normal, you can not
expect that the institutions will get involved, or help, we invite
anyone who knows of similar situations to act first.

direct action now!
A.L.F."

Italian:
"Il 24 Dicembre nella provincia di Perugia abbiamo voluto celebrare il
natale in una maniera diversa, come tutti dovrebbero fare, abbiamo voluto
restituire la libertà e la dignità a due povere creature innocenti.

Stanco di tenerli, o chissà perché, il padrone li aveva rinchiusi in
gabbia scordandosi completamente di loro, dopo varie denunce, finalmente
chi di competenza era andato sul luogo, ma, per loro era tutto ok, niente
di strano.

Due cani tenuti in gabbia letteralmente nuotando nella merda, senza acqua
ne cibo, impauriti, denutriti ed infreddoliti, ma era tutto ok.

Il padrone un ex carabiniere (sicuramente dietro consiglio di qualcuno) li
aveva fatti sparire, ma indagando, delle persone sono riuscite a scoprire
dove li aveva sistemati, in casa di conoscenti non lontano da casa sua,
dove, andando sul posto per controllare ci siamo trovati davanti a una
gabbia di 2x1 con 5 centimetri di merda sul pavimento, acqua congelata e
cibo quando capitava, senza un buon riparo completamente esposti al freddo
della notte invernale, solo quello che rimaneva di una misera cuccia dove
invano entravano entrambi cercando di scaldarsi, uno dei due presentava
una borsite grave ed entrambi avevano gli occhi arrossiti dal gelo
notturno e congiuntivite...

Siamo capitati sul posto di notte e mentre loro festeggiavano, ridevano,
mangiavano e gioivano al caldo nella loro casa, noi siamo arrivati e
abbiamo forzato e aperto la gabbia per prenderli e portarli via, in un
primo momento erano dubbiosi se fidarsi o no, ma una volta messo il musino
fuori da quella gabbia sono stati loro a trascinare noi lontano da quel
posto.

Ora entrambi si trovano lontano e hanno una casa, una famiglia, un divano
dove stare, un letto dove dormire, un giardino dove giocare e chi li
riempa di amore.

In una società dove trattare cosi gli animali è accettato come normale,
non si può aspettare che le istituzioni intervengano o nel loro aiuto,
invitiamo chiunque sappia di situazioni simili ad agire in prima persona.

Azione diretta ora!
A.L.F."